Lotus, un 2017 positivo grazie al lancio dei modelli speciali

455 0
455 0

Sarà un 2017 positivo per la Lotus, che concluderà l’anno con il segno più grazie ai modelli speciali lanciati. La Casa inglese ha annunciato un profitto di 2,2 milioni di euro nell’anno fiscale 2016-17. Una netta inversione di tendenza dopo i 12,3 milioni di perdita nell’anno precedente.

A dare spinta a questo cambio di marcia sono state le versioni speciali che Lotus ha lanciato negli ultimi 12 mesi. Versioni limitate, da collezione, che hanno convinto i clienti. Dalla Evora GT 430 (come i cavalli del motore), la Lotus più potente di sempre, alla Exige Cup 380. Poi la Elise Sprint, la Elise 250 Special Edition, la Exige Sport 380 e la Exige 350 Special Edition.

Una strategia vincente che la Casa inglese sembra destinata a cavalcare ancora per qualche tempo. I vertici dell’azienda sostengono infatti che non ci saranno nuovi modelli di Elise ed Exige fino all’inizio della prossima decade.

Lo scorso maggio anche Lotus è passata sotto il controllo cinese. Geely, già proprietaria di Volvo, ha acquisito il 49,9% di Proton, che deteneva il 50,1% di Lotus dal 1996.

Ultima modifica: 11 agosto 2017