Ferrari Dino, scetticismo a Maranello sulla rinascita dello storico modello

590 0
590 0

Nel 2015, al momento del suo arrivo a Maranello, Sergio Marchionne sembrava abbastanza sicuro sulla rinascita della Ferrari Dino. Sempre scartata da Luca di Montezemolo, il nuovo presidente del Cavallino fu più che possibilista. A due anni di distanza, secondo quanto riporta Automotive News, le idee sono diverse.

In un recente meeting fra gli azionisti si è discusso anche di questo argomento interpellando analisti finanziari per valutare i dati di questo secondo quadrimestre. La rinascita del modello Dino ha sollevato più di qualche obiezione. Fra queste anche quella di Marchionne.

Lanciare un modello più economico dell’attuale entry level California T potrebbe danneggiare il marchio. Ne verrebbe scalfita l’esclusività. Attrarre i giovani con modelli più economici non è necessario perché c’è una base enorme di giovani clienti in Asia. C’è anche una corrente contraria a questa teoria. All’interno del management c’è chi ritiene che sul mercato ci sia spazio per la Dino. Il prezzo sarebbe sui 150 mila euro, il 20% in meno della California T che parte da 190 mila euro.

Una decisione definitiva verrà presa nel primo trimestre del 2018, quando verrà discusso anche il nuovo piano quinquennale dell’azienda. In quell’occasione se ne saprà anche di più sull’eventuale sbarco Ferrari sul mercato dei Suv.

Ultima modifica: 11 agosto 2017